P.zza G. Marconi 3 - 00039 Zagarolo (RM)  |   protocollo@pec.comunedizagarolo.it     |    06 95769001
Facebook     Twitter
| Contatti

BOLLETTINI EPIDEMIOLOGICI E AGGIORNAMENTI

Comunicato Stampa

Venerdì 30 Ottobre 2020

BOLLETTINI EPIDEMIOLOGICI E AGGIORNAMENTI

BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO DEL 30 OTTOBRE 2020 - AGGIORNAMENTO CASI POSITIVI AL COVID-19 NEL COMUNE DI ZAGAROLO

Oggi, Venerdì 30 Ottobre, comunichiamo 23 casi positivi: è il risultato della somma delle comunicazioni ufficiali dei giorni passati dell’ASL Roma 5 e dei cittadini che, scrivendo alla mail dedicata, hanno dichiarato la loro positività.
Non è possibile ancora avere, invece, il totale complessivo dei cittadini positivi a causa della mancanza della comunicazione del numero dei guariti.

A tutti i nostri concittadini colpiti dal virus vadano i migliori auguri di una pronta guarigione.

L’Amministrazione comunale di Zagarolo, in attesa delle ulteriori comunicazioni ufficiali della ASL Roma 5, invita tutti i concittadini che hanno effettuato il tampone di comunicarci la propria positività o negatività alla mail sindaco@comunedizagarolo.it

 

 
 
 
EMERGENZA CORONAVIRUS, APPROVATO IL DECRETO RISTORI
 
Il Consiglio dei Ministri ha approvato un Decreto legge che introduce ulteriori misure urgenti per la tutela della salute e per il sostegno ai lavoratori e ai settori produttivi, nonché in materia di giustizia e sicurezza connesse all'epidemia da COVID-19.
 
Di seguito le principali misure introdotte:
 
1. Contributi a fondo perduto
Le imprese dei settori oggetto delle nuove restrizioni riceveranno contributi a fondo perduto con la stessa procedura già utilizzata dall’Agenzia delle entrate in relazione ai contributi previsti dal decreto “Rilancio” (decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34).
 
2. Proroga della cassa integrazione
Con un intervento da 1,6 miliardi complessivi, vengono disposte ulteriori 6 settimane di Cassa integrazione ordinaria, in deroga e di assegno ordinario legate all’emergenza COVID-19, da usufruire tra il 16 novembre 2019 e il 31 gennaio 2021 da parte delle imprese che hanno esaurito le precedenti settimane di Cassa integrazione e da parte di quelle soggette a chiusura o limitazione delle attività economiche.
 
3. Esonero dal versamento dei contributi previdenziali
Viene riconosciuto un esonero dal versamento dei contributi previdenziali ai datori di lavoro (con esclusione del settore agricolo) che hanno sospeso o ridotto l’attività a causa dell’emergenza COVID, per un periodo massimo di 4 mesi, fruibili entro il 31 maggio 2021.
 
4. Credito d’imposta sugli affitti
Il credito d’imposta sugli affitti viene esteso ai mesi di Ottobre, Novembre e Dicembre ed allargato alle imprese con ricavi superiori ai 5 milioni di euro che abbiano subito un calo del fatturato del 50%. Il relativo credito è cedibile al proprietario dell’immobile locato.
 
5. Cancellazione della seconda rata IMU
La seconda rata dell’IMU 2020 relativa agli immobili e alle pertinenze in cui si svolgono le loro attività è cancellata per le categorie interessate dalle restrizioni.
 
6. Misure per i lavoratori dello spettacolo e del turismo
Sono previste: una indennità di 1.000 euro per tutti i lavoratori autonomi e intermittenti dello spettacolo; la proroga della cassa integrazione e indennità speciali per il settore del turismo.
 
7. Fondi di sostegno per alcuni dei settori più colpiti
È stanziato complessivamente 1 miliardo per il sostegno nei confronti di alcuni settori colpiti:
- 400 milioni per agenzie di viaggio e tour operator;
- 100 milioni per editoria, fiere e congressi;
- 100 milioni di euro per il sostegno al settore alberghiero e termale;
- 400 milioni di euro per il sostegno all’export e alle fiere internazionali.
 
8. Reddito di emergenza
A tutti coloro che ne avevano già diritto e a chi nel mese di settembre ha avuto un valore del reddito familiare inferiore all’importo del beneficio verranno erogate due mensilità del Reddito di emergenza.
 
9. Indennità da 800 euro per i lavoratori del settore sportivo
È riconosciuta un’ulteriore indennità destinata a tutti i lavoratori del settore sportivo che avevano già ricevuto le indennità previste dai decreti “Cura Italia” e “Rilancio”. L’importo è aumentato da 600 a 800 euro.
 
10. Sostegno allo sport dilettantistico
Per far fronte alle difficoltà delle associazioni e società sportive dilettantistiche viene istituito un apposito Fondo le cui risorse verranno assegnate al Dipartimento per lo sport.
 
11. Contributo a fondo perduto per le filiere di agricoltura e pesca
Viene istituito un fondo da 100 milioni di euro per sostenere le imprese delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura interessate dalle misure restrittive.
 
12. Salute e sicurezza
È previsto un insieme di interventi per rafforzare ulteriormente la risposta sanitaria del nostro Paese nei confronti dell’emergenza Coronavirus.
 
13. Giustizia
Il decreto prevede anche specifiche misure per il settore giustizia.
 
Per approfondire: https://www.ilsole24ore.com/art/decreto-ristori-via-libera-consiglio-ministri-ADZs8Zy
 
 
 
 

 

BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO DEL 28 OTTOBRE 2020 - AGGIORNAMENTO CASI POSITIVI AL COVID-19 NEL COMUNE DI ZAGAROLO

La Asl Roma 5 ha comunicato altri 7 casi positivi al Covid-19 residenti nel Comune di Zagarolo.
A tutti i nostri concittadini colpiti dal virus vadano i migliori auguri di una pronta guarigione.

 

 

 

 

BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO DEL 26 OTTOBRE 2020 - AGGIORNAMENTO CASI POSITIVI AL COVID-19 NEL COMUNE DI ZAGAROLO

La Asl Roma 5 ha comunicato altri 4 casi positivi al Covid-19 residenti nel Comune di Zagarolo.

A tutti i nostri concittadini colpiti dal virus vadano i migliori auguri di una pronta guarigione.
È importante rispettare tutte le norme igienico-sanitarie in grado di arginare il virus: indossare le mascherine in qualsiasi occasione, all’aperto e al chiuso, mantenere il distanziamento e lavare o igienizzare frequentemente la mani.
Consigliamo di scaricare gratuitamente l’app Immuni per tracciare gli eventuali contagi.

 

 

 

DPCM DEL 24 OTTOBRE 2020 - TUTTE LE MISURE

Dopo una notte di riunioni tra il Governo e le Regioni arriva la definitiva stesura dell’ultimo DPCM, il ventiduesimo, che arriva a pochi giorni da quello del 18 Ottobre scorso.

Le nuove misure avranno valenza da domani, Lunedì 26 Ottobre, fino al 24 Novembre e mirano a contenere i numeri della pandemia che hanno ripreso a correre nelle ultime settimane.

Nell'infografica a cura degli Uffici stampa degli Enti comunali e sovracomunali del Lazio trovate tutte le misure nel dettaglio (in allegato).

 

 

 

MAIL DI SOSTEGNO AI CITTADINI DI ZAGAROLO POSITIVI O IN QUARANTENA/ISOLAMENTO - COMUNICAZIONI URGENTI DIRETTAMENTE AL SINDACO

sindaco@comunedizagarolo.it questa è la mail con la quale tutti i cittadini positivi o in quarantena/isolamento di Zagarolo possono comunicare direttamente con il Sindaco riguardo urgenze e/o necessità.

Nell’oggetto della mail potete inserire la dicitura “COMUNICAZIONI URGENTI AL SINDACO - COVID-19”; nel testo della mail potete scrivere urgenze e/o necessità e lasciare il vostro recapito telefonico per essere ricontattati. Sarà assolutamente garantita la privacy.

“Attraverso questo semplice strumento possiamo migliorare l’organizzazione dei servizi e della raccolta speciale dei rifiuti per coloro che sono venuti a contatto con il virus - spiega il Sindaco di Zagarolo, Emanuela Panzironi. -  L’Amministrazione comunale augura a tutti una pronta guarigione e invita tutti a rispettare le norme di sicurezza anticontagio da Covid-19”.

 

 

 
BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO DEL 23 OTTOBRE 2020 - AGGIORNAMENTO CASI POSITIVI AL COVID-19 NEL COMUNE DI ZAGAROLO
 
La Asl Roma 5 ha comunicato altri 18 casi positivi al Covid-19 residenti nel Comune di Zagarolo.
 
A tutti i nostri concittadini colpiti dal virus vadano i migliori auguri di una pronta guarigione.
 
“Ancora non siamo in grado di dare con certezza il numero dei totali positivi - spiega il Sindaco di Zagarolo, Emanuela Panzironi. - Purtroppo mancano comunicazioni precise in proposito da parte dell’Asl. Tutti i sindaci dell’Asl Roma 5 hanno sollevato la problematica della comunicazione. La nostra collaborazione in tal senso è massima. Esorto i miei cittadini a rispettare tutte le norme igienico-sanitarie in grado di arginare il virus. Indossate le mascherine in qualsiasi occasione, all’aperto e al chiuso, mantenete il distanziamento e lavate o igienizzate frequentemente la mani. È fondamentale non abbassare la guardia”.
Consigliamo di scaricare gratuitamente l’app Immuni per tracciare gli eventuali contagi.
 
Sito web e info: https://www.immuni.italia.it/
App Immuni iOS: https://apps.apple.com/app/id1513940977
App Immuni Android: https://play.google.com/store/apps/details…
 
 

 

COVID-19, NUOVA ORDINANZA DELLA REGIONE LAZIO DI PREVENZIONE E GESTIONE DELL’EPIDEMIA

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, firmerà questa sera, con il ministro della Salute, Roberto Speranza, una nuova “Ordinanza ai sensi dell'articolo 32, comma 3 della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019”.

A seguito degli incontri con il Comitato Tecnico Scientifico, l’Assemblea dell’Anci, la Conferenza dei Rettori e l’Associazione dei presidi, la Regione Lazio dispone di:

1. Potenziare la rete COVID attraverso l’incremento di posti letto dedicati all’assistenza di pazienti affetti da COVID-19, identificando strutture pubbliche e private ulteriori rispetto a quella già inserite nella rete COVID, anche parzialmente dedicate e provvedere all’ampliamento dei posti di quelle già inserite in rete, fino al raggiungimento di 2913 posti letto di cui 552 dedicati alla terapia intensiva e sub-intensiva.

2. A partire dalla notte tra venerdì 23 ottobre e sabato 24 ottobre, vietare gli spostamenti in orario notturno sul territorio della Regione, dalle ore 24:00 alle ore 5:00 del giorno successivo, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze (a titolo esemplificativo, per i lavoratori, il tragitto domicilio, dimora e residenza verso il luogo di lavoro e viceversa), e per gli spostamenti motivati da situazioni di necessità o d’urgenza, ovvero per motivi di salute.

3. A partire da lunedì 26 ottobre, potenziare la didattica digitale integrata nelle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado e nelle Università. Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado incrementano il ricorso alla didattica digitale integrata per una quota pari al 50 per cento degli studenti, con esclusione degli iscritti al primo anno, mentre le Università incrementano il ricorso alla didattica digitale integrata per una quota pari all’75 per cento degli studenti iscritti, con esclusione delle attività formative che necessitano della presenza fisica o l’utilizzo di strumentazioni.

Gli effetti della presente ordinanza cessano al trentesimo giorno dalla data di pubblicazione.
In allegato Ordinanza e autocertificazione.

 

 

DPCM 19 OTTOBRE DEL 18 OTTOBRE - TUTTE LE MISURE
IN ALLEGATO TESTO DEL DPCM E INFOGRAFICA

Arrivano le comunicazioni da Palazzo Chigi dove il Premier Conte ha parlato questa sera delle nuove misure per combattere il COVID-19.

"Tutte le misure che stiamo prendendo - ha spiegato Conte - sono necessarie a scongiurare il lockdown, il Paese non può permettersi un'altra battuta d'arresto che può compromettere tutto il comparto economico. Bene la ripresa finora la ripresa nell'ultimo trimestre".

LE NOVITÀ DEL DPCM

Potrà essere disposta la chiusura al pubblico, dopo le ore 21.00, di vie o piazze nei centri urbani dove si possono creare situazioni di assembramento.

Le attività relative al comparto della ristorazione sono consentite dalle ore 5.00 alle 24.00 se il consumo avviene ai tavoli; in caso contrario l'apertura è permessa fino alle ore 18, l'asporto è possibile fino alle 24, libere le consegne.

Nei ristoranti è possibile occupare un massimo di sei posti per tavolo e i ristoratori devono affiggere il regolamento ben visibile.

No alle limitazioni di orario per servizi di ristorazione su autostrade, ospedali e aeroporti; sale bingo e sale gioco aperte fino alle ore 21.

La scuola continua in presenza, è possibile però modulare ulteriormente gli orari di ingresso e di uscita per i licei, anche attraverso l'eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo l'ingresso non prima delle ore 9.

La Didattica a distanza è possibile in caso di criticità e previa comunicazione alle autorità competenti del Ministero dell'Istruzione.

Vietati lo sport da contatto a livello amatoriale, no gare e competizioni di attività dilettantistica di base.

Vietate sagre, fiere locali, convegni e congressi.

Tutte le riunioni delle Pubbliche Amministrazioni, devono tenersi a distanza.

Le palestre hanno una settimana per adeguare i protocolli di sicurezza, altrimenti potrà essere prevista la sospensione delle attività.

“Non combatteremo la seconda ondata con risorse limitate - ha continuato il Premier - come nella prima, ora siamo attrezzati. Produciamo 20 milioni di mascherine chirurgiche che distribuiamo quotidianamente nelle scuole e non solo a titolo gratuito. Abbiamo raddoppiato i posti in terapia intensiva ed assunto personale medico. Investito miliardi sulla sanità. Siamo consapevoli di alcune carenze del sistema, come sul sistema tamponi, ma siamo al lavoro per porvi rimedio. Lo stato di emergenza ed i continui investimenti su sanità, scuola, pubblica amministrazione va nella direzione di metterci in grado di affrontare la complessità della situazione. La situazione è critica, il Governo c'è, ma tutti devono fare la propria parte e insieme riusciremo ad uscirne".

 

 
- stampa