P.zza G. Marconi 3 - 00039 Zagarolo (RM)  |   protocollo@pec.comunedizagarolo.it     |    06 95769001
Facebook     Twitter
| Contatti

Ultimato Consolidamento Costone Tufaceo

Comunicato Stampa

Martedì 11 Giugno 2019

05/06/2019. Concluso intervento di consolidamento del costone tufaceo lato ovest del centro storico, con conseguente riqualificazione di Via Valle della Foresta. L'appalto finanziato dalla Regione Lazio, è frutto di una progettazione approvata nel 2013 per la mitigazione del rischio idrogeologico, che nel corso degli anni per problematiche amministrative non aveva trovato attuazione.
L'Amministrazione Comunale attraverso l'Assessorato Lavori Pubblici, ha perfezionato  un percorso istituzionale al fine di avviare un investimento di primaria importanza per il nostro antico Borgo.
Le attività complesse e articolate sono state avviate nei primi mesi del 2018, da una bonifica preliminare si è proceduto ad un intervento di consolidamento diffuso, attraverso apposizione di tiranti in acciaio, iniezione di miscele cementizie e rafforzamento corticale mediante reti metalliche.
 
Il progetto ha previsto la realizzazione di muri in tufo di sottoscarpa su Valle della Foresta, per consentire la messa in sicurezza del marciapiede lungo il nastro stradale. Infine il rifacimento della pavimentazione in asfalto, ha portato una riqualificazione dell'intera zona di Valle della Foresta interessata dal cantiere. L'elevato deterioramento dell'asfalto ha comportato una estensione del tappeto fino all'innesto con Via Calandrelli, compresa la viabilità di Don Castolo Ghezzi.
 
Le opere realizzate si inseriscono in un quadro più ampio di infrastrutture a servizio del centro storico, iniziate con il rifacimento della pavimentazione di Via Antico Gabio, per passare alla realizzazione della scala di accesso alla piazzetta della Fontana Nuova. L'ultimazione della pensilina pedonale a sbalzo con la sistemazione dei parcheggi, completeranno gli interventi di valorizzazione della zona, migliorando lo standard abitativo per residenti e turisti.

Foto

Valuta la pagina - stampa